Alessandro Gassmann porta "Il Premio" a Leggo: Papaleo, Foglietta ripensando a papà Vittorio

Il cast del film di Alessandro Gassman "Il premio" ospite a Leggo. L'attore e regista ci racconta questa commedia intima: "Sorrido di un viaggio con papà Gigi Proietti, che in certi momenti sogmilia tanto a Vittorio. C'è una famiglia strana, un po' come è stata la mia. E i giovani sono la cura per adulti, genitori-figli in cerca di una soluzione". Anna Foglietta: "Finalmente un film su una famiglia italiana di alto profilo e non stereotipata. E con ruoli precisi di genitori che, magari duri, fanno i genitori". Rocco Papaleo è uno straordinario segretario-tuttofare del premio Nobel,Giovanni Passamonte: "Sono un po' Watson un po' Alfred di Batman: per Il Premio è successa una cosa strana: mi sono piaciuto vedendo il film". Con loro nel cast i giovani che sono musicisti: Matilda DeAngelis (straordinaria in Veloce come il vento) qui nelle vesti a lei consone di cantante: "C'è il Nobel di mezzo e io canto a Stoccolma: sono un po' Bob Dylan e un po' Bjork". Al debutto da attore ("l'ho fatto perché Alessandro ha deciso che non ero un cane") Marco Zitelli, dai Castelli romani alla scalata delle classifiche come Wrongoonyou come folksinger. "Ispirato dagli America, il mio country è la colonna sonora del viaggio di Il Premio: un onore". Intervista di Alvaro Moretti - video e montaggio di Paolo Caprioli/Ag.Toiati