Delitto Garlasco: nuova perizia scagiona Stasi

Una nuova perizia nel caso del delitto di Garlasco potrebbe scagionare Alberto Stasi, condannato in via definitiva per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi, nell'agosto del 2007. Il dna trovato sotto le unghie della ragazza non apparterrebbe a Stasi, ma a una terza persona, secondo un'analisi condotta da un perito della difesa. Lo rivela in un'intervista la madre dell'ex bocconiano che ora potrebbe chiedere la revisione del processo.