“Crazy for football”, il film sulla nazionale di calcio di giocatori con disturbi mentali. Rivera: “Veri campioni”

“Crazy for football”, il film sulla nazionale di calcio di giocatori con disturbi mentali. Rivera: “Veri campioni”. Di Emiliana Costa. “Crazy for football”, il documentario firmato da Volfango De Biasi è la storia di un viaggio, ma anche di un sogno. Il sogno di indossare la maglia azzurra. Protagonisti della pellicola, nelle sale da giovedì 23 febbraio, un gruppo di ragazzi con problemi di salute mentale, selezionati per partecipare al primo Mondiale di calcio a 5 dedicato ai pazienti psichiatrici. A coordinare i calciatori esordienti, tre figure fondamentali. Il preparatore atletico e campione del mondo di pugilato Vincenzo Cantatore; mister Enrico Zanchini, ex giocatore di serie A di calcio a 5 e lo psichiatra Santo Rullo, che 25 anni fa ha lanciato la calcio-terapia. Tra i sostenitori del film e della squadra azzurra, c’è anche un fan d’eccezione, Gianni Rivera. “Guardando il film mi è sembrato di vedere una partita di calcio normale, merito anche dell’allenatore che ha trattato i giocatori da professionisti”. L’appuntamento ora è per il Mondiale 2018. L’Italia sarà il paese ospitante. I giovani azzurri continuano a sognare.