Duplice omicidio a Mestre, l'appartamento in cui il professore ha ucciso i due giovani

(Agenzia Vista) Era al quinto mese di gravidanza Anastasia Shakurova, la 30enne russa uccisa ieri a Mestre assieme al compagno dall'ex fidanzato, il 50enne Stefano Perale, che dopo il duplice delitto si e' costituito alla polizia. L'autopsia avrebbe confermato che la giovane donna e' stata soffocata dall'omicida, con una violenta pressione protratta sul naso e sulla bocca. Il suo compagno, Biagio Junior Buonomo, ingegnere 31enne, napoletano, e' stato invece ucciso con un corpo contundente, probabilmente una spranga, in un'azione violenta accanita e ripetuta. E' stato colpito soprattutto alla zona della testa, con almeno cinque colpi. Verosimilmente i due sono stati narcotizzati prima dell'aggressione _Courtesy Reteveneta. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev