Helen Mirren, un Oscar a Leggo: "Spero che i mercanti di armi abbiano gli incubi della vedova Winchester

Intervista a Helen Mirren per l'uscita del nuovo film "La vedova Winchester", un thriller diretto dai fratelli Spierig in sala dal 22 febbraio. "E' un film di fantasmi, ma anche politico: parla a tutti i mercanti di armi che ogni anno devono sentire su di loro i fantasmi delle migliaia di morti che generano. Tutti pensano subito alla diffusione delle armi in America e va bene. Ma io penso a tutti quei paesi che afnno soldi vendendole ai popoli in conflitto: Gran Bretagna, Francia, Italia, Germania, Russia... E' un film sul senso di colpa della vedova Winchester, proprietaria della fabbrica dei fucili a ripetizione.Spero che gli incubi e i fantasmi del mio personaggino aleggino nelle notti dei signori della guerra. E che fastidio le fake news uscite sulla mia voglia di lasciare la mia casa nel Salento: io amo quella casa e una notizia così clamorosamente falsa mi ha ferito. La mia casa a Triggiano è infestata, sì, ma dell'amore dei salentini e del mio amore per loro e per quella terra che coltivo e difendo e frequento ogni vacanza possibile". Per lei ora il kolossal tv in cui, dopo la regina Elisabetta, vestirà i panni di Caterina la Grande. "Una donna di potere, che lo esercitava come le pareva e piaceva. Una donna da #metoo, duecento anni prima". Intervista di Alvaro Moretti - video Paolo Caprioli/Ag.Toiati